Feed RSS
You Tube
Facebook
Asparago bianco di Cantello Asparago bianco di Cantello
Tipologia: Prodotti
Prodotto Tipico: SI
DE.CO (DENOMINAZIONE COMUNALE D'ORIGINE)
Nel 2012 ha ottenuto il riconoscimento De.Co (Denominazione Comunale d'Origine)
E' stato inserito nell'elenco dei propdotto agroalimentari tradizionali della Regione Lombardia

La fama dell’asparago di Cantello esplose letteralmente negli anni ’30 fino alla metà degli anni ’60. In quegli anni, con l’avvento della meccanizzazione, molti produttori abbandonarono la coltivazione dell’asparago; oggi, però, dopo i periodi di scarsa produzione degli anni ’70 e ’80, la coltivazione è ripresa e dai 20 quintali di raccolto annuo della fine degli anni ’90 si è passati a più di 150 quintali del 2004.
L’asparago che consumiamo come ortaggio è in realtà il turione, il giovane fusto che spunta dal terreno dal rizoma sotterraneo, detto zampa. La raccolta inizia alla fine di marzo e continua sino a maggio- giugno. I giovani germogli sopportano temperature anche di -15°, cosa che ne rende possibile la coltivazione in collina e nelle valli della Pianura Padana. Cantello è una delle ultime zone, con Mezzago (Mi) e Cilavegna (Pv), di produzione dell’asparago in Lombardia, e ogni seconda domenica di maggio viene organizzata una sagra con vendita e assaggi di questo prelibato ortaggio.

fonte Varese Land of Tourism
Ingredienti KM 0
Asparagi